UA-68604412-1
  • Liceo Vittoria - Documenti di classe per l'Esame di Stato

  • Biennale Nazionale dei Licei Artistici 2018

    Biennale Nazionale dei Licei Artistici 2018

  • CONCORSO NAZIONALE MIUR “NEW DESIGN 2017”

    CONCORSO NAZIONALE MIUR “NEW DESIGN 2017”

  • Open Day - Scuola aperta Liceo Vittoria

    Open Day - Scuola aperta Liceo Vittoria

PROGETTO COMUNICABILITA’ 2014 Linguaggi universali, espressioni territoriali

le tematiche dei luoghi

La Classe IV B Dipartimento Arti Figurative il giorno 14 giugno 2014 si è recata a Castel Drena per la realizzazione di una performance pittorica per l'evento spettacolo che si è tenuto al Castello. Responsabile della progettazione: Prof. Gloria Zeni, Monica Huez. Il progetto: interventi pittorici, estemporanea negli spazi della “Lizza” del Maniero del Castello di Drena. L’arte diventa spettacolo ed esibizione nel suo crearsi, dove gli spettatori sono anche protagonisti. La proposta è venuta dall’Associazione Culturale ANDROMEDA di Dro.

 

Il progetto 2014, che corrisponde alla terza edizione, ha dedicato la sua attenzione alle espressioni artistiche territoriali. Il titolo: “le tematiche dei luoghi”.

Ogni luogo infatti ci narra della sua storia, della sua essenza: noi dobbiamo solo ascoltare con attenzione la sua evocazione, prestare attenzione alle vicende che vi hanno lasciato il segno: ecco quindi che il castello di Drena ci parla di una organizzazione sociale e urbanistica complessa. Ogni luogo contiene in sé una poetica propria, una espressione importante che si lega indissolubilmente al territorio cui appartiene e che ci invita a ricercare nel nostro animo, nella storia e nelle forma una ragione di esistere.

Fisica, metafisica ed etica: le tre partizioni classiche del pensiero filosofico trovano espressione nell'analisi della funzione dei luoghi, nella ricerca di spiritualità e nell'indagine sui modi in cui la convivenza umana si realizza.

 

CASTELLO DI DRENA.

La proposta al castello di Drena si articola nell’analisi di quattro destinazioni d’uso di altrettanti spazi che costituiscono l’unicum del maniero: la torre, la lizza, le stanze nobili, le stanze segrete.

 

LA LIZZA .

La Lizza è il luogo dell'incontro: è il posto ove si tengono i tornei, ove si svolge il mercato, ove gli abitanti del castello si incontrano e vivono la loro vita, dove si intrecciano le relazioni sociali; un esempio di tessuto urbano, che richiama le strade delle città moderne così come i fori delle antiche e dove, in ottica tutta contemporanea, si possono ambientare le forme di arte che interagiscono con le persone e con l'architettura e che costituiscono il tessuto sociale di un luogo. Gli studenti del Vittoria hanno messo la loro creatività al servizio degli spazi, usan do fantasia e colori per una scenografia che richiama la tradizione castellana e che si adatta allo spettacolo. Risultato eccellente. Esperienza indimenticabile

IMAGE
IMAGE
IMAGE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.