UA-68604412-1
  • Udine 2017

    Udine 2017

  • concorso nazionale

    concorso nazionale "Accordarsi è possibile"

  • Concerto di Pasqua 2017

    Concerto di Pasqua 2017

  • Lampedusa porta d'Europa

    Lampedusa porta d'Europa

  • Festa Annuale della Polizia Locale

    Festa Annuale della Polizia Locale

  • Ammessi Liceo Musicale a.s. 2017 / 2018

    Ammessi Liceo Musicale a.s. 2017 / 2018

  • SPORTELLO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO LICEO BONPORTI

    SPORTELLO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO LICEO BONPORTI

  • Lezioni preparatorie - Coreutico

    Lezioni preparatorie - Coreutico

  • LA POESIA DI MILO DE ANGELIS

    LA POESIA DI MILO DE ANGELIS

  • Presentazione del libro Cyberbullismo

    Presentazione del libro Cyberbullismo

  • Ammissione al Liceo Musicale Bonporti 2017-2018

  • Concerto natale 14 dicembre ore 20.30

    Concerto natale 14 dicembre ore 20.30

  • Open Day Bonporti 02 dicembre 2016 / 13 gennaio 2017

    Open Day Bonporti 02 dicembre 2016 / 13 gennaio 2017

  • Arte e resistenza: Vittore Bocchetta

    Arte e resistenza: Vittore Bocchetta

  • L'ISTITUTO DELLE ARTI, FBK  E I SENSORI DEL GAS

    L'ISTITUTO DELLE ARTI, FBK E I SENSORI DEL GAS

  • VIVIAN LAMARQUE AL VITTORIA

    VIVIAN LAMARQUE AL VITTORIA

  • IL NOSTRO LAVORO

    IL NOSTRO LAVORO

  • Come ti ammazzo la

    Come ti ammazzo la "buona scuola" (Lettera aperta alla Provincia)

  • Olimpiadi della danza

    Olimpiadi della danza

  • In video veritas. (Il riassunto dei progetti al Vittoria, il trailer da concorso del saggio del Bonporti ed altre curiosità)

    In video veritas. (Il riassunto dei progetti al Vittoria, il trailer da concorso del saggio del...

  • www.istitutodellearti.tn.it. Il sito c'è. Un servizio. Una vetrina

    www.istitutodellearti.tn.it. Il sito c'è. Un servizio. Una vetrina

Musicale

Presso il Liceo Musicale è possibile svolgere studi musicali specializzati e nel contempo acquisire un’ampia formazione umanistica e scientifica. Infatti il piano di studi prevede di promuovere contemporaneamente una preparazione musicale specialistica, dato anche l’ampio spettro di corsi di strumento a disposizione garantiti dal Conservatorio “F.A. Bonporti” (con attenzione sia alle figure professionali musicali tradizionali, sia a quelle più innovative), e un adeguato percorso di scuola secondaria superiore.

Tra gli studenti che hanno frequentato il Liceo ci sono gran parte dei giovani musicisti attualmente attivi nella nostra regione (sia nel campo della musica classica, sia del jazz e della musica leggera), oltre a numerosi professionisti che hanno scelto altre strade portandole a termine senza fatica.

Possono accedere studenti in possesso della Licenza di Scuola Media che dimostrino motivazione ed attitudine ad uno studio professionalizzante della musica. In particolare:

  • allievi provenienti da Scuole Medie già iscritti al Conservatorio;
  • allievi provenienti da altre Scuole Medie e Scuole Medie ad indirizzo musicale i quali abbiano superato un esame di ammissione al Conservatorio.

Il curriculum di studi musicali è articolato in alcuni corsi comuni ad ogni strumento e il corso strumentale specifico scelto dall’allievo. E’ previsto lo studio di uno strumento principale e un secondo strumento

I corsi principali attivati sono:

  • Arpa*
  • Chitarra
  • Clarinetto
  • Composizione
  • Contrabbasso*
  • Corno*
  • Fagotto*
  • Fisarmonica**
  • Flauto
  • Flauto dolce*
  • Oboe*
  • Organo*
  • Pianoforte
  • Pre-canto / Canto
  • Sassofono*
  • Percussioni*
  • Tromba
  • Trombone
  • Viola*
  • Violino
  • Violoncello

*Sola sede di Trento / **Sola sede di Riva del Garda

Gli studenti al termine degli studi, oltre a raggiungere gli obiettivi comuni agli altri indirizzi, saranno posti nelle condizioni di:

- eseguire repertori afferenti a diverse epoche e stili, dimostrando controllo di sé, senso storico-estetico, capacità tecnico-strumentali, di lettura a prima vista, di memorizzazione, di “suonare a orecchio”, di autovalutazione della propria esecuzione, e autonomia nello studio;
- utilizzare un secondo strumento monodico o polifonico, a integrazione di quello principale, praticandone le tecniche di base;
- suonare con altri strumentisti in varie formazioni, e cantare in coro intonando per lettura;
- conoscere e padroneggiare le principali tecniche della scrittura musicale e comporre semplici strutture formali in vari generi e stili;
- conoscere le principali linee di sviluppo della produzione e della fruizione musicale nella storia, nonché le principali linee di sviluppo tecnologico in campo musicale;
- usare le tecnologie musicali e avvalersi delle apparecchiature elettroacustiche e/o informatiche a supporto del proprio metodo di studio, nonché per la manipolazione, la produzione, l’analisi e la sintesi, la notazione e la registrazione del suono.

  • Vi è inoltre un proficuo approfondimento e confronto con altri campi del sapere che risultano fondamentali alla comprensione e al senso dello studio delle materie più strettamente “musicali”: la storia, la storia dell’arte, il Latino (ricordiamo che la musica occidentale dal canto paleocristiano fino al tardo cinquecento è scritta tutta su testi latini), le scienze e la filosofia. In questo senso il Liceo Musicale si pone come avanguardia pedagogica del nuovo musicista italiano, non inteso come mero professionista di nicchia, ma come soggetto portatore di alta cultura inserito nella più generale tradizione artistica e culturale italiana.
  • Se da una parte la frequenza del Liceo Musicale pone basi ottimali per proseguire la formazione nelle molteplici aree professionali che offre la musica, dall’altra costituisce un’esperienza di crescita particolare ed unica anche per chi non intenda vivere di musica ma con la musica: con un bagaglio che è frutto di un percorso intimo e personale, ma nel contempo straordinariamente aperto all’ascolto, alla collaborazione e alla condivisione, un percorso universalmente comunicativo come è la musica stessa.
  • Gli studenti che intenderanno seguire percorsi post-secondari di settore (ad alta specializzazione) potranno affrontare corsi universitari poiché la trasversalità delle attitudini e conoscenze sviluppate durante il corso di studio ha assicurato una formazione polivalente.
  • Altri profili professionali, che nel sottostante elenco sono contrassegnati con un asterisco, possono configurarsi già al termine di corsi post-secondari di formazione superiore, strettamente correlati con specifiche attività di tirocinio nell’ambiente lavorativo.
  • Accordatore, costrutture e restauratore di strumenti, liutaio (*)
  • Animatore musicale nell’extra-scuola (coordinatore musicale in comunità con finalità sociali, rieducative, per il tempo libero, per il turismo) (*)
  • Bibliotecario musicale
  • Cantante (ambito lirico, cameristico, corale)
  • Critico musicale
  • Compositore (di generi e stili diversi, arrangiatore)
  • Compositore di musica per multimedia, internet, cinema, televisione, sistemi interattiovi
  • Compositore ed interpreteattivo nell’area del jazz e dell musiche improvvisate
  • Conservatore di archivi e musei musicali (*)
  • Coordinatore di laboratorio musicale
  • Direttore (d’orchestra, d’orchestra di fiati, di coro)
  • Direttore artistico
  • Insegnante di discipline musicali nelle scuole a indirizzo musicale
  • Insegnante di discipline musicali nelle scuole private, civiche, cooperative ecc.
  • Insegnante di discipline musicali nella scuola secondaria di 1° e 2° grado
  • Insegnante nei Conservatori e di discipline dell’area musicale nelle Università
  • Maestro sostituito (tutte le variegate professioni tecnico-musicali dei teatri)
  • Musicista “pop” (*)
  • Musicista in équipe di musico-terapia (*)
  • Musicista per funzionalità liturgiche (organista - direttore di coro – compositore)
  • Musicologo con specifica competenza musicale (ricercatore per l’estensione del repertorio esecutivo; editore di testi musicali e teorico musicali; esperto di analisi musicale finalizzata all’esecuzione; esperto delle prassi esecutive storiche e contemporaneo; organologo; e simili)
  • Operatore e organizzatore musicale presso enti territoriali e associazioni (*)
  • Produttore discografico (*)
  • Strumentista (solista, camerista, orchestrale)
  • Tecnico del suono (tutte le professionalità pertinenti alla tecnologia e all’informatica musicali).

Raccordo fra Liceo e Conservatorio 

In conformità con quanto stabilito dalla convenzione fra Liceo e Conservatorio sono state confermate le due figure di sistema con l’incarico di coordinare i rapporti a livello didattico fra le due Istituzioni. 
 
A tal fine i prof. Massimiliano Rizzoli, vice direttore del Conservatorio, e Luca Cristellon, componente del Comitato tecnico scientifico, sono disponibiii ad incontrare genitori e studenti per eventuali comunicazioni ogni mercoledì dalle 10.35 alle 11,25 presso il Liceo Musicale, aula 30 secondo piano.
 
Per ottimizzare i tempi a disposizione è opportuno prenotare ai seguenti indirizzi di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Coreutico

Presso il Liceo Coreutico è possibile svolgere studi coreutici e nel contempo acquisire una formazione umanistica e scientifica. Infatti il piano di studi prevede di promuovere contemporaneamente una preparazione specialistica delle diverse tecniche della danza e un adeguato percorso di scuola secondaria superiore.

Gli studenti al termine degli studi, oltre a raggiungere gli obiettivi comuni agli altri indirizzi, saranno posti nelle condizioni di:

  •  eseguire ed interpretare repertori del patrimonio coreutico, dimostrando di conoscere diversi elementi di stile della coreografia attraverso le varie epoche;
  •  analizzare il movimento di danza e le sue forme sulla base degli elementi costitutivi del gesto e della musica;
  •  dimostrare di aver acquisito strumenti tecnici e competenze culturali fondamentali rispetto alla danza classica, moderna e contemporanea;
  •  identificare ed elaborare in modo creativo e autonomo gli elementi fondamentali del linguaggio coreutico;
  •  operare in équipe e conoscere le componenti tecniche e creative relative ad allestimenti di repertorio coreutico.

L’accesso al Liceo coreutico avviene a seguito di un esame di ammissione attitudinale.

 
 
 
 
 

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.